Disidratatori Dry-Tex

Specializzati nel Ciclo dell'Acqua: Raddoppiamo l'Efficacia e Dimezziamo gli ingombri

Il trattamento finale dei fanghi, derivanti dalla depurazione delle acque reflue civili ed industriali, consiste in una filtrazione che può essere effettuata con filtri rotativi, filtropresse, filtri continui a tappeto o centrifughe, adeguate strutture ausiliarie ed ulteriori manipolazioni per il trasporto finale a discarica.

Disidratatore

Esempio di Dry-Tex V2.0 in batteria.

Cos'è un Disidratatore ?

Il trattamento finale dei fanghi, derivanti dalla depurazione delle acque reflue civili ed industriali, consiste in una filtrazione che può essere effettuata con filtri rotativi, filtropresse, filtri continui a tappeto o centrifughe, adeguate strutture ausiliarie ed ulteriori manipolazioni per il trasporto finale a discarica.

Spiegato in parole semplici.

Ogni depuratore produce come scarto del fango digerito dai batteri. Questo "fertilizzante" è composto da una consistente percentuale di acqua. Lo scopo del disidratatore è quella di separare la parte liquida da quella solida.

Disidratare = Risparmiare Denaro

Sei mai andato a mangiare da McDonalds ?

Penso di si. Hai mai fatto caso a quando ti riempiono il bicchierone della bevanda scelta ?

Utilizzano un miscelatore che mixa l'acqua fresca con lo sciroppo della bevanda scelta.

Tu ricevi la tua bevanda, perfetta, fresca e dissetante, ma fino a 10 minuti prima quella era semplicemente una densissima pasta semiliquida stipata in un fusto.

Immagina se una grande catena di ristorazione deve trafficare con bottiglie e fusti tutto l'anno. Ci sarebbero costi di trasporto, stoccaggio, imballaggio, etc.

Invece così abbattono tutti i costi e i problemi. Tolgono l'acqua e rendono il principio attivo più denso e concentrato.

Ok? Tutto chiaro ?

E' la stessa logica del Thé in polvere. Con un cucchiaio ne fai una bottiglia. Ma il costo di trasporto, ingombro, etc etc è minimo.

La Disidratazione dei fanghi segue la stessa logica.

Il trasporto in discarica ha un costo calcolato in base al peso.

Più acqua tolgo, meno pesa, meno spendo.

Forno Disidratatore Rotante
Esempio di Forno Disidratatore Rotante

Cos'è Dry-Tex ?

Quando ho chiesto al Dott. Massimino di spiegarmi cosa fosse Dry-Tex, lui mi ha risposto così.

Il sistema DRYTEX® dell'Azienda Italiana Depuratori prevede l'insaccamento automatico e diretto della torbida con sacchi filtranti a perdere, in tessuto-non-tessuto, di polipropilene inintasabile e inintaccabile da acidi o da basi.

I fanghi risultano pertanto alla fine disidratati, già imballati e facilmente pallettizzabili e trasportabili a recapito finale con normali automezzi.

Questo sistema consente una disidratazione iniziale al 25 ÷ 30% di secco e, nei sacchi impilati o pallettizzati, stoccati anche all'aperto, un contenuto secco finale del 80%.

Col sistema DRYTEX®, ad esempio, 1000 litri di fango con un contenuto di secco iniziale del 4% subiscono una riduzione finale di volume a 50 litri, pari ad un ventesimo del volume iniziale.

In Altre Parole

Dry-Tex è un sistema che pesca in autonomia il fango del compartimento di inspessimento del depuratore. Quella vasca dove finisce alla fine del processo di depurazione.

Lo mette in automatico in dei sacchi di plastica inintasabili che resistono sia agli acidi sia alle basi.

Ciò che resta dentro al sacco è terriccio, perchè la parte liquida viene seccata.

Se ci metto 20 litri di fango preso dal depuratore, alla fine del processo, ne trovo 1 soltanto.

Il rapporto del peso ad inizio/fine del processo è di 20/1.

 

Quali Parti lo Compongono ?

  • tubazione di distribuzione
  • valvole a sfera individuali di intercettazione sacchi
  • bocche di supporto sacchi
  • fasce fissa sacchi in acciaio inox
  • grigliato zincato di appoggio sacchi
  • vasca di raccolta filtrato
  • telaio di sostegno
  • valvole di ritegno
  • interamente realizzati in acciaio inox

Direttive di Progettazione

  • 2006/42/CE (Direttiva macchine)
  • 2006/95/CE (Direttiva bassa tensione)
  • 2004/108/CE (Direttiva sulla compatibilità elettromagnetica)

 

 

info@aziendaitalianadepuratori.it
Tel: 070.85.20.01

Ecotrade S.r.l. è oggi proprietaria del marchio
Azienda Italiana Depuratori

Creata nel 2016 col principale scopo di cogliere l’eredità tecnologica della storica azienda Sarda.

Analizza, Progetta e Realizza tutte le soluzioni connesse al Ciclo di Trattamento delle Acque.